Abilitazione alla consulenza sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

A decorrere dal 26 novembre 2015 il certificato di abilitazione alla consulenza (decreto legislativo n. 150/2012, art. 8.3) costituisce un requisito obbligatorio per svolgere attività di consulente nell'ambito della difesa fitosanitaria a basso apporto di prodotti fitosanitari, indirizzata anche alle produzioni integrata e biologica, all'impiego sostenibile e sicuro dei prodotti fitosanitari e ai metodi di difesa alternativi.

Con delibera di Giunta Regionale del Veneto n. 1101 del 18 agosto 2015 sono state date precise disposizioni in merito.

Chi può ottenere il certificato di abilitazione per consulenti

I soggetti che intendono ottenere il certificato di abilitazione all'attività di consulenza nell'ambito della difesa fitosanitaria a basso apporto di prodotti fitosanitari devono:

  • essere in possesso di diplomi o lauree in discipline agrarie, forestali;
  • superare una prova di valutazione alla quale si può accedere previa frequenza di un corso di 32 ore. Non è necessario seguire il corso e superare la prova di esame nei seguenti casi previsti al punto 2.1 dell'allegato A alla DGR 1101/2015:
    • ispettori fitosanitari;
    • docenti universitari;
    • ricercatori delle università o di altre strutture pubbliche;
    • soggetti che alla data del 26 novembre 2015, abbiano acquisito una documentata esperienza lavorativa di almeno 2 anni, a partire dal 26 novembre 2010, nel settore dell'assistenza tecnica o della consulenza nel settore della difesa fitosanitaria applicata alle produzioni integrata e biologica.

Per rinnovare il certificato non è necessario sostenere alcun esame, ma è indispensabile partecipare, nell'arco del periodo di validità  del certificato, a specifici corsi o iniziative di aggiornamento della durata minima di 16 ore. Ciò vale per tutti i soggetti.

La domanda per ottenere il rilascio o il rinnovo del certificato può essere compilata attraverso l'apposito applicativo informatico a cui si accede mediante i collegamenti riportati a fondo pagina.

ATTENZIONE: prima di compilare la domanda, raccomandiamo agli utenti di leggere le avvertenze riportate nel manuale per la compilazione delle domande che può essere consultato attraverso il collegamento a fondo pagina.

Una volta compilata, la domanda deve essere stampata, sottoscritta e presentata con i relativi allegati allo Sportello unico agricolo dell'AVEPA competente per provincia.

Gli Sportelli unici agricoli predispongono, con cadenza semestrale, un calendario con le date e le sessioni delle prove di valutazione.

Consultazione dei calendari delle prove di valutazione


Informazioni
Rizzieri Dalla Bona - Maria Culella - Maria Antonietta Penello
tel. 049 7708710 - 7708811 - 7708810
attivita.regionali.delegate@avepa.it

Pubblicato il: 30.10.2015  -  Ultima modifica: 06.07.2016
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail