1 Dirigente tecnico agro-forestale (Codice: AVEPA_CONCORSO_2023_03)

Con decreto del Dirigente del Settore sviluppo risorse umane n. 290/2023 l'Agenzia Veneta per i Pagamenti ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura, a tempo pieno ed indeterminato, di n. 1 (uno) posto di Dirigente tecnico agro-forestale (codice: AVEPA_CONCORSO_2023_03).

AVVISO

Si rende noto che, in data 14/02/2024, è stato pubblicato nella sezione documenti l'avviso contenente il calendario e la sede delle prove scritte.

 

Scadenza presentazione domande: ore 23.59.59 del giorno 21 dicembre 2023.

Modalità di presentazione della domanda:

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata, A PENA DI ESCLUSIONE, esclusivamente in via telematica tramite il Portale unico del Reclutamento. La registrazione, la compilazione e l'invio on-line della domanda devono essere completati entro le ore 23.59.59 del giorno 21 dicembre 2023.

Preselezione:

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione al concorso dei candidati non esonerati dall'eventuale prova preselettiva sia superiore a 80 (ottanta), si procederà alla preselezione dei candidati.Per eventuali chiarimenti o segnalazioni per l'assistenza scrivere all'indirizzo di posta elettronica: concorsi@avepa.it, inserendo all'inizio dell'oggetto: AVEPA_CONCORSO_2023_03.

AVVISO

Si rende noto che non si procederà alla prova preselettiva in quanto, come previsto dall'articolo 8 del bando di concorso, il numero dei candidati non è superiore a 80.

Si comunica che non prima di LUNEDI' 15 GENNAIO 2024 sarà pubblicato un avviso sul Portale unico del Reclutamento inPA e su questa pagina, contente l'elenco degli ammessi con riserva alla procedura concorsuale e il luogo, la data e l'ora di effettuazione delle prove scritte, ovvero un eventuale avviso di rinvio di tale pubblicazione per motivi istruttori/organizzativi

L'Amministrazione si riserva di effettuare in qualunque momento della procedura concorsuale, anche successivo all'espletamento delle prove d'esame, con provvedimento motivato, l'esclusione dal concorso dei candidati per difetto dei requisiti prescritti dal bando ovvero per mancata dichiarazione degli stessi nella domanda di ammissione ovvero per dichiarazioni mendaci in ordine al possesso degli stessi, fatta salva la responsabilità penale prevista.

 

Pubblicato il: 22.11.2023  -  Ultima modifica: 15.02.2024
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail