Regime dei piccoli agricoltori

Il 15 ottobre 2015 è terminata la possibilità di aderire al regime dei piccoli agricoltori previste dal regolamento (UE) n. 1307/2013.

Il regime per i piccoli agricoltori, istituito per ridurre i costi amministrativi della gestione e del controllo del sostegno diretto, prevede un pagamento forfettario che sostituisce i pagamenti da concedere per il regime di pagamento di base, per l'inverdimento, per i giovani agricoltori e il sostegno accoppiato facoltativo. L'importo massimo è di euro 1.250, il minimo è di euro 250 per gli anni 2015 e 2016 e di euro 300 a partire dal 2017.

Gli obblighi a carico dei piccoli agricoltori sono ridotti: sono infatti esonerati dalle pratiche agricole benefiche per il clima e l'ambiente di cui al titolo III, capo 3 del regolamento (UE) n. 1307/2013. Hanno però l'obbligo di mantenere almeno un numero di ettari ammissibili ai sensi dell'art. 32 del regolamento (UE) n. 1307/2013, corrispondente al numero di titoli detenuti ai sensi dell'art. 64, paragrafo 1, lett. a) del medesimo regolamento.

Al fine di semplificare gli adempimenti per il completamento delle richieste di aiuti diretti per il 2015, l'AGEA, con circolare 444 del 6 ottobre 2015, ha stabilito di iscrivere automaticamente al regime dei piccoli agricoltori gli agricoltori che hanno presentato Domanda unica 2015 con un importo complessivo richiesto fino a 1250 euro, stimato sulla base dei titoli provvisori e considerando le eventuali componenti aggiuntive (inverdimento, giovani agricoltori, sostegno accoppiato).

E' stata data facoltà agli organismi pagatori di apportare eventuali modifiche dei soggetti interessati a tale iscrizione automatica, sulla base di una propria istruttoria.

Tale elenco è stato pubblicato all'Albo on-line dell'AVEPA e fino al 15 ottobre 2015 è stato possibile presentare domanda di ritiro dal regime per la campagna 2015.

Sulla base delle richieste di adesione o ritiro presentate all'AVEPA, delle volontà manifestate nell'ambito della presentazione della domanda unica 2015 e dell'inserimento automatico previsto dall'AGEA, l'AVEPA ha predisposto un elenco di ditte che per la campagna 2015 rientrano nel regime dei piccoli agricoltori.

L'elenco delle ditte aderenti al regime dei piccoli agricoltori, consultabile alla sezione Comunicazioni/campagna 2015, verrà aggiornato periodicamente per tenere conto delle variazioni in funzione degli esiti istruttori dell'AVEPA e dell'AGEA.

Da questo regime è comunque sempre possibile recedere, utilizzando il modello di ritiro presente nella sezione modulistica del settore fascicolo aziendale e del settore aiuti di superficie nel sito dell'AVEPA; tale modello deve essere presentato al Centro di assistenza agricola autorizzato (CAA) che ha il mandato di gestione del fascicolo aziendale o allo Sportello unico agricolo dell'AVEPA competente per provincia, nel caso la gestione del fascicolo sia stata affidata all'AVEPA.

I ritiri presentati successivamente al 15 ottobre 2015 hanno effetto sulla campagna 2016.


Informazioni

Viviana Coccato
tel. 049 7708744
aiuti.superficie@avepa.it
Ester Giolo
tel. 049 7708778
procedure.superficie@avepa.it
Davide Constantini
tel. 049 7708207
sostegno.specifico@avepa.it

 

Pubblicato il: 23.11.2015  -  Ultima modifica: 02.03.2017
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail