Programmi operativi

L'Unione europea prevede la possibilità di concedere un aiuto alle Organizzazioni di produttori ortofrutticoli (OP) e alle loro Associazioni (AOP) riconosciute dalla Regione del Veneto, per la realizzazione di un programma operativo, che preveda la realizzazione di un insieme di attività finalizzate al conseguimento di almeno due tra gli obiettivi indicati dalla normativa europea (concentrazione dell'offerta, miglioramento della qualità, azioni ambientali, prevenzione e gestione delle crisi, ecc.).

Il tipo di spese sovvenzionabili nei programmi operativi è molto vasto e comprende, a titolo esemplificativo:

  • acquisizione impianti per la gestione del prodotto (celle frigo, calibratrici, ecc.);
  • la realizzazione investimenti aziendali (frutteti, impianti di irrigazione, serre, ecc);
  • attività promozionali, assistenza tecnica per la protezione dell'ambiente.

La scelta degli obiettivi e delle attività del programma operativo spetta alla OP/AOP, anche se quest'ultimo deve prevedere almeno due azioni ambientali o almeno il 10% della spesa deve riguardare azioni ambientali (requisito ambientale del PO).

Il programma operativo ha una durata pluriennale compresa dai tre ai cinque anni, ed è articolato in più esecutivi annuali (dai tre ai cinque), che dettagliano le attività che sono previste per un determinato anno.

L'aiuto comunitario è il 50% (elevabile al 60% o al 100% in determinati casi stabiliti dai regolamenti europei) della spesa sostenuta dalla OP/AOP. Tuttavia, l'aiuto comunitario non può superare il 4,1% del fatturato realizzato dalla vendita degli ortofrutticoli conferiti dai soci (vpc), elevabile al 4,6% nel caso in cui l'0,5% eccedente sia utilizzato esclusivamente per azioni di gestione e prevenzione delle crisi.

L'aiuto può essere erogato in un'unica soluzione a saldo oppure in più soluzioni mediante acconti o anticipi e un saldo finale.

Tutte le richieste di approvazione dei programmi operativi e delle loro modifiche nonché tutte le domande di pagamento (anticipi, acconti, saldo), vanno presentate allo Sportello unico agricolo di Rovigo.

La normativa europea per i programmi operativi è il regolamento (UE) n. 1308/2013 e il regolamento (UE) 543/2011. Mentre a livello nazionale, vigono la Strategia nazionale per i programmi operativi e la Disciplina ambientale nazionale adottate dal decreto ministeriale 5460/2012, corredate da uno o più decreti attuativi specifici per ogni anno solare.
 

Informazioni
Gianni Pagin
tel. 049 7708768
ortofrutta@avepa.it 
Pubblicato il: 20.11.2014  -  Ultima modifica: 12.01.2015
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail