Aiuto per la riduzione volontaria della produzione di latte

Con l'adozione del Regolamento 2016/1612 dell'8 settembre 2016, l'UE è intervenuta nella crisi del settore lattiero caseario e del prezzo del latte alla stalla stanziando 150 milioni di euro per tutti gli Stati Membri con lo scopo di indennizzare con 14 centesimi di euro/kg quanti avessero voluto spontaneamente ridurre le consegne di latte per un trimestre, nella campagna 2016/2017, prendendo a riferimento la corrispondente produzione effettuata nella campagna 2015/2016.

La riduzione volontaria per ogni azienda dichiarata attiva, cioè che ha effettuato consegne nel mese di luglio 2016, non potrà essere inferiore a 1.500 kg e non dovrà essere superiore al 50% di quanto consegnato nella precedente campagna.

Il primo trimestre preso a riferimento per la riduzione volontaria sarà quello di ottobre, novembre e dicembre 2016 (a seguire, se vi saranno disponibilità finanziarie, vi saranno altri tre trimestri).

Quanti fossero interessati all'aiuto potranno presentare domanda all'AVEPA utilizzando l'applicativo realizzato specificatamente, facendo pervenire la domanda compilata e sottoscritta unitamente alla copia della carta d'identità del richiedente entro e non oltre le ore 12:00 del 21 settembre 2016 agli Sportelli Unici agricoli provinciali competenti per sede legale del richiedente stesso.

Una volta raccolti tutti i dati a livello regionale, nazionale ed unionale, la UE stabilirà i quantitativi effettivamente ammessi all'aiuto nell'ipotesi si verificasse la condizione che le richieste fossero esuberanti rispetto alle disponibilità recate dal Regolamento 2016/1612.


Informazioni
Alberto Carazzolo - Mario Fabbroni
tel. 049 7708751 - 8220
produzioni.zootecniche@avepa.it

Pubblicato il: 13.09.2016  -  Ultima modifica: 28.07.2017
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail