Fondo nazionale per le emergenze avicole

Tra aprile 2016 e giugno 2018 si sono avute diverse ondate epidemiche nelle regioni del Nord-Est del Veneto, della Lombardia e dell'Emilia - Romagna, fino all'individuazione di tre nuovi focolai di influenza aviaria ad alta patogenicità in Lombardia nel marzo 2018.

In questa situazione di estrema gravità, tutto il comparto è stato condizionato negativamente dalle problematiche sanitarie. La Regione del Veneto si è attivata per attivare le azioni previste dalla legge 27 dicembre 2017, n. 205, che ha stanziato le risorse da destinare alla ripresa dell'attività economica e produttiva delle imprese avicole.

Sulla base di quanto stabilito nelle deliberazioni della Giunta regionale n. 96 e n.459 del 2019, per accedere al fondo nazionale per le emergenze avicole, le domande dovranno essere presentate all'AVEPA, che ha il compito di verificarne correttezza e completezza e successivamente erogare il contributo individuato.

Le domande dovranno essere compilate nell'applicativo "Calamità naturali" utilizzando il modulo "INFLUENZA AVIARIA 2019 AIUTI DI STATO" e seguendo le istruzioni operative che L'AVEPA ha predisposto. Le domande dovranno essere presentate all'Agenzia entro le ore 23:59:59 del 24 maggio 2019. Per termine ultimo si intende la data di ricezione della domanda da parte dell'AVEPA.

Ulteriori informazioni, istruzioni e la modulistica di riferimento sono disponibili alla sezione Aviaria.

Pubblicato il: 10.05.2019  -  Ultima modifica: 15.05.2019
Condividi questa pagina:
segnala errore torna su stampa invia e-mail